Premio Melvin Jones a Mauro Gandini e ingresso del nuovo socio: Carlo Maria Grillo

Lo scorso 20 novembre, presso la famigliare cornice dei locali dell’oratorio di Borgo Loreto, ospiti dell’amico Don Giuseppe Ghisolfi, i soci del Lions Club Cremona Europea, mai sordi alle richieste di aiuto, nel pieno dello spirito lionistico, si sono presentati in massa, unitamente a vari ospiti ed amici per una serata veramente memorabile.

La serata è stata caratterizzata non solo dall’ottima “cucina” orchestrata appositamente per la conviviale ma, anche, da due importanti avvenimenti.

Dapprima il presidente, Clelia Salimbeni, davanti ai numerosi soci ed amici, sempre incitando a perseguire il motto del Lions: “We serve!”, ha ricapitolato i numerosi appuntamenti che vedranno impegnati il sodalizio nei mesi a venire, ricevendo l’incondizionato appoggio dei vari elementi del gruppo presenti che non faranno mancare il loro appoggio per la realizzazione dei vari “services”.

La serata è stata caratterizzata, quindi, dalla consegna del prestigioso premio “Melvin Jones”, dal nome del fondatore americano dei Lions, all’amico Mauro Gandini, che, primo tra tutti, si è sempre prodigato, nel corso degli anni, per l’ottimale riuscita delle numerose iniziative del club.

Poi, la serata è stata arricchita dall’ingresso, quale nuovo socio, di un amico del dinamico club. Introdotto da Carmine Scotti, inesauribile promotore delle iniziative del gruppo, è stato introdotto il dottor Carlo Maria Grillo.

Questi, nato a Macerata, ha percorso una brillante carriera in seno alla giustizia italiana, svolgendo funzioni di magistrato ordinario, sia civile che penale, fin dall’anno 1969. Pretore a Cremona (fino al 1986), giudice nella stessa città lombarda (fino al 1989), procuratore della Repubblica (dal 1989 al 1996), poi Consigliere di Cassazione (presso la III e la VII sezioni penali, dal 1996 al 2008) ha operato quale Presidente del Tribunale di Cremona (dal 2008 al 2012) e, poi, quale Presidente della Corte d’appello di Trento (dal 2013 al 2015). Tutto senza mai smettere l’attività di Giudice tributario (avanti la C.T.P. di Cremona) ed una densissima attività quale estensore di sentenze, commentatore di sentenze ed autore di numerose pubblicazioni, non solo di carattere prettamente giuridico ma, anche, di altra natura.

In tal senso il Dottor Grillo ha piacevolmente intrattenuto i soci del sodalizio illustrando il contenuto del proprio volume: “Riflessioni anodine su vendetta … e dintorni”.

Impreziosito da una prefazione di Vittorio Feltri, il volume, che mostra in copertina un famoso dipinto di Artemisia Gentileschi, contiene suggestive analisi che si snodano agevolmente tra i concetti di vendetta, giustizia e legalità e, senza mai risultare banale o scontato, allaccia preziosi fili tra storia, mitologia, filosofia, giustizia e considerazioni morali e religiose.

Questo perché il dottor Grillo che, alla fine della serata non si è sottratto al consueto rito di dedica del proprio volume ai numerosi soci che lo richiedevano, prima ancora di esser stato un validissimo magistrato è anche un uomo pronto ad affrontare i dubbi che la professione e la vita gli pongono; dubbi che cerca di risolvere senza mai cadere in un dogmatico e sterile formalismo intellettuale.

I soci del Lions Club Cremona Europea, al termine della serata e conclusa la formale cerimonia di ingresso hanno accolto, con grande entusiasmo e simpatia, il nuovo socio che si è subito ben inserito nel dinamico sodalizio.  

Visit Us On Facebook

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi