Poster per la Pace 2010 – 2011

Nella Conviviale del 25 gennaio, ospiti nella splendida cornice dell’ agroturismo Cascina Breda de Bugni del socio Emilio Sacchi, il presidente del Lions Club Cremona Europea, Vincenzo Zucchi, ha inaugurato il secondo importante service dell’anno relativo al concorso Lions il “Poster per la pace”.

Dopo il contributo per l’acquisto di uno scuolabus e l’adozione a distanza di un bambino che frequenta la scuola missionaria di Goiania, in Brasile, l’impegno del Lions Club Cremona Europea a favore dei giovani continua con un concorso studentesco sul tema della pace che premierà il vincitore con una borsa di studio di 1.500 euro.

L’iniziativa, rivolta ai licei cremonesi, è stata presentata dal presidente Vincenzo Zucchi nella conviviale dello scorso 25 gennaio. Alla serata, oltre ai numerosi soci, erano presenti il prof. Marelli in rappresentanza del liceo classico “Manin”, la prof.ssa Patrizia Giarola dello scientifico “Aselli” e i prof. Eugenio Clerici e Gabriele Gaimarri dell’artistico “Munari”, che con entusiasmo hanno aderito al concorso proposto dai Lions. Il presidente Vincenzo Zucchi ispirandosi alla frase di una giovane studentessa cinese vincitrice del premio internazionale Lions 2009/10: “credo che la pace sia l’arcobaleno dopo la tempesta. Spezza l’oscurità e riunisce tutti i bambini delle diverse parti del mondo, indipendentemente dal colore, razza e paese” , ha ribadito l’impegno del Club Cremona Europea verso i giovani per spronarli a misurarsi in esperienze dove l’amicizia e la solidarietà sono ancora ideali importanti, nella certezza che i giovani custodiscono grandi idee su quello che la pace rappresenta per loro e per tutti i popoli del mondo.

Il progetto del Lions Club Cremona Europea intende, infatti, premiare lo studente che meglio rappresenterà l’importanza della pace, della tolleranza e della comprensione tra i paesi di tutto il mondo. Il poster vincitore sarà scelto per la sua originalità, per il suo valore artistico e la sua attinenza al tema del concorso “una visione per la pace”. Il vincitore sarà decretato a giugno da un’apposita commissione, composta da quattro soci del Club e un professore nominato da ogni liceo.

A impreziosire la serata è stato anche l’ingresso nel Club di un nuovo socio, Bruno Casarini, stella d’oro al merito sportivo del CONI e presidente regionale della Federazione Italiana Bocce.

La serata è terminata, dopo i saluti di rito e il dono del gagliardetto del Club agli ospiti da parte del presidente Vincenzo Zucchi, con il tradizionale tocco della campana.

Visit Us On Facebook

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi