La visita del governatore distrettuale, Massimo Alberti, al Lions Club Cremona Europea occasione per un contributo alle famiglie indigenti della città

È nell’insolita cornice del convento dei Cappuccini di Cremona che martedì 17 novembre per il Lions Club Cremona Europea, presieduto da Giorgio Donno, si è svolta l’annuale visita del governatore distrettuale: una visita istituzionale attesa e di profondo significato per il club di servizio cremonese, ma che è stata anche occasione di solidarietà nei confronti delle famiglie indigenti della città.
Ad aprire la serata il momento istituzionale alla presenza del Governatore del Distretto 108 Ib3 Italia, Massimo Alberti, accompagnato dalla consorte Doriana, e alla presenza del segretario distrettuale Luigi Salice e del presidente di Zona Giovanni Fasani, occasione per presentare alle autorità lionistiche l’attività amministrativa e programmatica del Club.
La serata è proseguita poi insieme a tutti i soci e i loro ospiti nel refettorio del convento Cappuccino di via Brescia, a Cremona. Il particolare “convivio”, è iniziato con la recita della preghiera dei Lions da parte di un frate della comunità, e proprio la comunità francescana cremonese ha saputo contagiare tutti i presenti con la gentilezza e la cordialità che la contraddistingue, dimostrata anche nell’umiltà del servizio a tavola delle specialità da loro preparate in una clima di grande familiarità.
Il Governatore Massimo Alberti si è congratulato con il presidente Giorgio Donno per la grande amicizia e armonia che regna nel Club, presupposto per un futuro sereno e pieno di soddisfazioni per tutti e di buon auspicio per il successo della associazione lionistica. Si è augurato inoltre che le molte competenze professionali presenti all’interno del Club (medici, avvocati, commercialisti, assicuratori, ingegneri e architetti) possano essere messe a servizio della comunità, per realizzare un servizio di qualità e di facile esecuzione, ma di grande soddisfazione per coloro che ne saranno gli artefici.
La serata è stata anche occasione per premiazione del socio Michele Bonetti per i dieci anni di anzianità nella associazione lionistica.
L’incontro istituzionale con il Governatore è stato anche contrassegnato da un contributo alla città, nello spirito di servizio che caratterizza i Lions. Padre Damiano Ferrario, il custode del convento di via Brescia, ha infatti comunicato che il contributo offerto dal Club per la serata sarà destinato alle famiglie in difficoltà: in particolare per tamponare i bisogni più pressanti, dal pagamento delle bollette all’acquisto di materiale scolastico per i figli.

Visit Us On Facebook

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi