Cena degli auguri con il Lions club Casalbuttano, ospite d’eccezione Alberto Patrucco

Il Lions Club Cremona Europea e il Lions Club Casalbuttano si sono ritrovati, sabato 22 dicembre, per la tradizionale Conviviale dello scambio degli Auguri per le Festivitò Natalizie presso il Relais Convento di Persico Dosimo di Cremona.

Il presidente Francesco Pizzorni ha aperto la serata porgendo i saluti a tutti i soci e ai graditi ospiti. Con grande soddisfazione ha ricordato il riuscito evento in piazza Stradivari del progetto “Cremona per la vita” finalizzato alla diffusione dei defibrillatori semiautomatici (DAE) nei luoghi pubblici del territorio cremonese, ringraziando ancora una volta tutti quelli che hanno permesso con il loro impegno il grande risultato. Ha illustrato ai soci l’ultimo service realizzato assieme agli altri Lions Club del Distretto 108 Ib3 a favore della popolazione della Sardegna, colpita dal recente grave nubifragio. “Siamo al giro di boa del nostro anno lionistico e i buoni risultati ottenuti fino ad ora ci devono spronare alla completa conclusione di quanto ancora in cantiere” ha dichiarato, concludendo il suo intervento.

A fine serata il presidente ha fatto a tutti una bella sorpresa, la visita dell’artista Alberto Patrucco, che ha improvvisato un breve e graditissimo spettacolo. Artista comico e di spettacoli di Cabaret, noto al pubblico per le sue performance a Zelig e a Colorado Cafè, ha incantato tutti con la sua comicità, semplice e diretta, ricalcando gag e spunti comici di uno dei suoi più conosciuti spettacoli “Tempi Bastardi“. Particolarmente esilaranti i passaggi sulla crisi di oggi e su ipotetici epitaffi per alcuni dei nostri politici, “ossimori” di grande presa comica. I riferimenti si sono dimostrati però misurati e non volgari, con vero umorismo, debordante, spesso, in opportunità per qualche riflessione morale, secondo il classico “castigare ridendo mores”.

Alla fine ha ringraziato l’amico Francesco Pizzorni, suo primo sostenitore, quando, a inizi carriera, gli aveva stampato i manifesti dei suoi primi spettacoli. Assieme a lui ha quindi salutato quasi personalmente tutti i soci, dimostrando che la semplicità e simpatia che traspaiono dal palcoscenico e nei suoi spettacoli non sono mera finzione scenica, bensì una sua innata dote.

Visit Us On Facebook

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi